venerdì 6 gennaio 2017

Vaccino e meningite; Ministero della Salute e Istituto Superiore della sanità

Ceftriaxone, uno degli antibiotici raccomandati per il trattamento iniziale della meningite batterica.

Ultimamente si fa un gran parlare di meningite e le autorità sanitarie si affrettano a correre ai ripari cercando di tranquillizzare la popolazione per evitare eccessivi allarmismi. 

Perché la meningite è una malattia terribile, che fa molta paura e giustamente.

Ad esempio la meningite fulminante, come quella di tipo C, spesso uccide in meno di 24 ore e ti strappa via gli affetti più cari. Nel caso poi la malattia si sia portata via una giovane vita che stava sbocciando si pensa che magari l'anno dopo, a scuola, avrebbe fatto il vaccino e che questa enorme disgrazia si sarebbe potuta evitare. 

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una maggiore incidenza di casi di meningite mortali, soprattutto in alcune regioni italiane, l 'Istituto Superiore della Sanità ha appena pubblicato un articolo : "Meningite: l’epidemia è solo mediatica", volta a minimizzare il dilagante allarmismo.


Sono d'accordo che l'allarmismo urlato è solo controproducente e porta a comportamenti di massa irrazionali, ma perché le rassicurazioni calate dall'alto siano efficaci devono essere accompagnate da dati chiari e da azioni volte a dare garanzia del controllo della situazione sanitaria.  Il semplice e solo minimizzare è inutile e controproducente tanto quanto l'allarmismo gratuito.  

Per questo spero e mi auguro sia fatto il possibile per debellare la meningite, nonostante i tagli e le "razionalizzazioni" della spesa sanitaria, di questi ultimi anni. Sono comunque interessanti i dati epidemiologici e le tabelle sintetiche riportate nei Rapporti di sorveglianza delle malattie batteriche invasive dell'Istituto Superiore di Sanità che allego in formato pdf .

Rapporto Malattie batteriche invasive (aggiornamento 16 novembre)
Report Malattie batteriche invasive per il periodo 2007-2010
Report del sistema di sorveglianza delle meningiti batteriche per il periodo 1994-2006

A questi dati si accompagna il comunicato stampa del Ministero della Salute (3 gennaio 2017) che in chiusura riporta quanto segue:

- Per quanto riguarda il meningococco di tipo C, il più letale, le cifre dicono che ha causato 36 decessi negli ultimi quattro anni, in una popolazione di quasi 65 milioni di persone. Considerando tutti i ceppi di meningococco che danno la meningite, non si supera il 10% della letalità, anche in questo caso con 711 casi nel quadriennio (178 nel 2016) e 77 decessi registrati complessivamente (17 nel 2016). Se consideriamo l’intero quadriennio analizzato (dal 2013 al 2016), abbiamo 629 decessi per meningite da qualsiasi causa, a fronte di 6786 pazienti diagnosticati. Per dare un’idea comparativa, i decessi da incidente stradale nel nostro Paese sono stati 3419 solo nell’anno 2015.

Questo minimizzare da parte del Ministero della Salute, lo comprendo ma non lo approvo perché non tiene conto che molte morti si sono concentrate in un' area più piccola di tutta Italia, così come il raffronto con il numero di morti per incidenti stradali, paragone completamente fuorviante e dal solo sapore mediatico che accentua il senso del "poco rassicurante". Una strada da non continuare a percorrere come "stile comunicativo".

Viceversa , se si vuole essere rassicuranti, sarà bene divulgare cosa verrà fatto per monitorare e studiare lo sviluppo della situazione e soprattutto quali misure verranno "attuate", se ritenute necessarie, per un serio piano di prevenzione nazionale,

Al momento le azioni di profilassi messe in atto sono diverse da regione a regione ed in parte dipendono anche dalla diversa manifestazione epidemiologica della malattia.  La situazione è in divenire e suscettibile di futuri cambiamenti.

Di seguito una piccola rassegna di link che possono essere utili per approfondire l'argomento e quanto disposto attualmente dalla Regione Toscana ed Emilia Romagna. Una ricerca web con i termini "meningite", "vaccino" e la propria "regione" o "città" di riferimento sarà necessaria per chi volesse informazioni sulla profilassi nella propria zona di residenza.

♦ Regione Toscana  Campagna contro il meningococco C - Misure di profilassi e prevenzione
♦ Regione Emilia Romagna  Vaccinazioni per bambini e adolescenti
♦ Meningite in Toscana. Approfondimenti e raccomandazioni di Carlo Contini
♦ Meningite, più di 400 euro per vaccinare un bambino (Il Piano nazionale prevede la gratuità della vaccinazione contro il meningococco B. Ma in attesa della messa in pratica, ogni regione fa a modo suo. In alcune viene erogato gratuitamente, in altre si arriva a pagare 149 a richiamo).
♦ Meningite (tratto da Wikipedia)





Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo contributo. Tutti i commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...