venerdì 20 aprile 2012

MATITIZIA, la matita fatta di liquerizia


Quante volte ci è capitato, a noi o a nostri conoscenti, di ritrovarci a masticare la parte finale di una matita, magari in sovrappensiero e per dissimulare un po' di nervosismo.

Per chi è stanco di giocherellare con schegge tra i denti e dal sapore non proprio allettante, il designer italiano Cecilia Felli ha inventato una matita in cui supporto è in liquerizia grezza. Questo nuovo lapis si chiama  Matitizia .

L'idea è venuta proprio dall'osservazione delle abitudini della gente come quella di masticare in continuazione le matite di legno. Per alleviare lo stress o per noia, oltre al cattivo sapore, si corre il rischio di intossicarsi con il piombo, presente nelle matite, seppure in minime tracce.

La gente ama masticare le matite e non pensa alle conseguenze di questi piccoli vizi.

Cecilia Felli ha pensato di poter aiutarli permettendo alle persone di mordere le loro matite, senza preoccuparsi dei piccoli rischi. La Matitizia è una matita fatta di liquirizia deliziosa con il cavo contenente nucleo in grafite, presente solo fino a metà della lunghezza della matita stessa.

La matitizia permette di prendere appunti, lavorare mordicchiandola, evitare il desiderio di fumare una sigaretta e lo stress tipico da attività di ufficio.  Si potrà terminare la giornata con un buon spore in bocca e senza intossicazioni.


4 commenti:

  1. La voglio!!! Io ho scheggiato anche un dente mordicchiando una penna :-)

    RispondiElimina
  2. Mmmmm mi piace ..io adoro la liquerizia

    RispondiElimina
  3. Un motivo in più per rosicchiare le matite.
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. Fantastica idea, poi a me la liquirizia piace quindi ben venga la matitizia ;)

    RispondiElimina

Grazie per il tuo contributo. Tutti i commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...