martedì 24 maggio 2016

Tropea, la perla della Costa degli Dei

Tropea

Tropea (Calabria, provincia di Vibo Valentia), è il centro turistico più importante di tutta la Costa degli Dei, detta anche Costa Bella. Posizionata praticamente al centro della costa stessa, presenta uno scenario che alterna rocce frastagliate, spiagge bianche, e baie raggiungibili solo via mare, offrendo inoltre l’impareggiabile vista dello Stromboli; grazie al porto costituisce infatti un importante punto di partenza per le vicine Isole Eolie.

Luogo unico e suggestivo, nella sua parte alta si sviluppa il paese con un centro storico piuttosto importante, ricco di palazzi storici che ripercorrono la storia e le epoche che hanno attraversato questa zona. 
Qui si trovano palazzi in ogni stile, nelle piazze e lungo le vie, sia quelle più imponenti che quelle strette e tortuose come vicoli, si alternano botteghe, bancarelle e boutique di prodotti tipici (come dimenticare la famosa cipolla rossa di Tropea?), di artigianato locale, gelaterie, ristoranti e pizzerie.



La parte più spettacolare di Tropea-città è data dal fatto che sorge su un promontorio roccioso di tufo, a spiovente sul mare, un muro che si tuffa a picco con un’altezza variabile tra i 50 e i 70 metri.

Tropea

Per far godere appieno della splendida vista sono stati creati cinque balconi che permettono di affacciarsi sul mare: il principale, l’Affaccio Largo Migliarese consente di osservare l'Isola Bella e la spiaggia della Rotonda, l’Affaccio Largo Galluppi offre la vista del porto, vi sono poi l’Affaccio Largo Villetta o del Cannone, Largo Duomo e Belvedere Rico Ripa, che regalano scorci imperdibili della sottostante costiera.

Tropea beach, con le sue ampie spiagge dalla sabbia bianca che terminano in un mare trasparente e cristallino, sfumature azzurre che si trasformano in un blu intenso, lascia a bocca aperta tutti i turisti; il litorale è spezzato dal lembo di sabbia che conduce all'Isola Bella, un tempo una vera isola, adesso unita a terra dalla sabbia qui depositatasi.
Alla sua destra, prima di riprendere la costa sabbiosa, sorge il piccolo porto turistico da cui salpano giornalmente piccole e grandi motovedette che conducono a Stromboli e alle Isole Eolie.

L’Isola Bella, crostone roccioso arenario, ha come unica costruzione una Chiesa, quella di Santa Maria dell'Isola, con il santuario benedettino. La leggenda narra che in tempi lontani un'imbarcazione si incagliò in uno scoglio dell'isola; a bordo trasportava una statua di legno della Madonna e, quando questa fu messa a terra, la barca misteriosamente si disincagliò allontanandosi e perdendosi in alto mare.
Il sindaco decise così di posizionarla in una grotta lì attigua ma, essendo troppo alta, ingaggiò un falegname per segarne i piedi; come la sega toccò il legno, si ruppe, e il falegname si trovò con le braccia paralizzate. Da quel momento, quel preciso punto viene preso d'assalto dai pellegrini che vi portano anche i malati.

Tropea

Sotto l'isola, tra le numerose grotte, la più suggestiva è quella del Palombaro, che collega le due spiagge ai lati dell'isola, imperdibili sono però anche quella della Linguata e quella della Rotonda. 

Un’altra leggenda narra che Ercole (in pieno centro storico a lui è dedicata una delle più belle piazze del paese) sia il fondatore della bella Tropea: reduce dalle fatiche in Spagna e Africa, approdò su queste spiagge per riposarsi, dando origine a uno dei Porti d'Ercole e dando alla terra il nome di Tropea, in onore della Dea che lo aveva nutrito (Giunone, detta anche Tropea).

Tropea è adatta a tutti i turisti, offre strutture ricettive di ogni tipo, alla portata di ogni tasca, per ogni esigenza, dai villaggi turistici, ai residence, agriturismi, hotel, senza intaccare quanto di spettacolare la natura è riuscita a creare. © Immagini: fabriziosinopoli


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo contributo. Tutti i commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...