........ Facebook Google+

venerdì 31 gennaio 2014

5 ricette fai da te per una perfetta pulizia del viso


Mantenere la pelle pulita è molto importante e, per farlo, non è necessario ricorrere a creme e maschere costosissime ma lo si può fare attraverso ingredienti naturali, ottimi per mantenerla in condizioni ottimali.

L’argilla ha proprietà purificanti perciò è una delle “sostanze” naturali perfette per mantenere la pelle pulita, libera da punti neri e impurità tuttavia, nel caso in cui l’argilla verde dovesse rivelarsi troppo aggressiva, si potrà ricorrere a quella bianca (o caolino). Per prepararla è sufficiente aggiungere a 200/250 gr di argilla un cucchiaio di miele, un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva bio (o di mandorle dolci) e acqua, fino a ottenere una consistenza cremosa che però non coli. In caso di pelle grassa si potranno unire alcune gocce di olio essenziale di melaleuca o di limone mentre, se la pelle è irritata, arrossata, delicata o reattiva si potrà aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda.




La maschera andrà applicata sulla pelle precedentemente pulita e tenuta 20 minuti circa, avendo cura, nel caso in cui “tirasse” troppo, di spruzzarla con acqua tiepida.

Un trattamento che può precedere l’applicazione di ogni maschera è quello dei suffumigi, ottimo per aprire i pori, predisporre, e rendere ricettiva la pelle ad altri trattamenti.

Semplice da preparare, per una pulizia profonda è possibile seguire questa semplice ricetta che richiede l’uso di bicarbonato.In un pentolino portare a ebollizione un litro d’acqua quindi, togliere dal fuoco, versare in una bacinella e aggiungere un paio di cucchiai di bicarbonato. A questo punto basterà porsi sopra la bacinella, coprire il capo con un asciugamano e lasciare che il vapore apra i pori e purifichi la pelle per una decina di minuti. Anche in questo caso si potranno aggiungere oli essenziali o erbe, a seconda del tipo di pelle: camomilla e malva per la pelle delicata e irritata, limone e melaleuca per la pelle grassa e impura, rosa per la pelle matura.

Al termine del trattamento si potrà anche fare un leggero scrub con bicarbonato mischiato con un po’ acqua, in modo da eliminare totalmente la pelle morta.

Proprio lo scrub è essenziale per mantenere la pelle pulita e, prepararne uno in casa, del tutto naturale è molto semplice; olio di mandorle dolci, d’oliva o di mandorle dolci si prestano a realizzare questa terza ricetta che aiuta la nostra epidermide a ritrovare luminosità e tono.

Essenziale è procurarsi zucchero (o farina d’avena), olio di mandorle dolci oppure olio d’oliva, olio essenziale a seconda del tipo di pelle e miele o yogurt; per le dosici si dovrà regolare in modo da ottenere una pastella che non sia troppo liquida e neppure troppo abrasiva, in modo da non graffiare la pelle. Dopo aver miscelato gli ingredienti, basterà massaggiare il preparato sulla pelle inumidita, evitando di premere in maniera esagerata quindi, terminato, si dovrà sciacquare con acqua tiepida e asciugare tamponando delicatamente.

Un ulteriore modo per detergere la pelle del viso consiste nel centrifugare una papaia e un cetriolo quindi, miscelare il succo e applicarlo sulla pelle dopo averla lavata; nel caso in cui non si disponesse di una centrifuga, basterà frullare i due frutti quindi schiacciarli per ottenere il succo. L’unica controindicazione è l’allergia a uno dei due.

L’albume si rivela infine il metodo ideale per detergere in profondità; il metodo è molto semplice, è sufficiente montarlo a neve quindi applicarlo sulla pelle pulita e lasciare che secchi poi, sciacquarlo e completare con un buon tonico all’acqua di rose.

1 commento:

  1. Estremamente interessante..qualcuna la uso già anch'io ...
    Felice serata!++++

    RispondiElimina

Grazie per il tuo contributo. Tutti i commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...