........ Facebook Google+

venerdì 21 giugno 2013

Scacciare le zanzare ed altri insetti in modo naturale

Purtroppo capita spesso, anche se la casa è perfettamente pulita, che alcuni insetti, soprattutto zanzare, mosche o formiche riescano a entrare e girare per casa infastidendo; quando invece si passa il proprio tempo all’esterno, il rischio di essere morsi, sia da zanzare che vespe e calabroni aumenta quindi, perché non tenere lontani gli insetti in maniera naturale?

In questo modo non solo si rispetta l’ambiente ma ci si tutela evitando di respirare o spalmare sulla pelle sostanze chimiche e pesticidi che, nel lungo periodo possono rivelarsi dannosi.

Per tenere alla larga le formiche, il rimedio della nonna consiste nel mettere un po’ di borotalco vicino ai punti da cui di solito accedono agli interni; per potenziare l’azione di questo metodo è possibile aggiungere un po’ di olio essenziale di salvia, menta piperita, rosmarino o, in alternativa, miscelare al bicarbonato alcune parti di pianta sminuzzate finemente.




Le zanzare sono però quelle che più di ogni altro insetto danno fastidio, lo è il ronzio che la notte tiene svegli, la puntura che prude e si gonfia e il fatto che ormai siano presenti per quasi tutto l’anno; per evitare che si moltiplichino, la prima cosa da fare è tenere in ordine il giardino e gli interni, evitando che si creino ristagni d’acqua.

Fatto questo, se dovessero comunque presentarsi all’appuntamento, abbiate cura di piantare o tenere su balconi e davanzali dei vasi di geran,i cironella e o menta; le bat box, diffusesi negli ultimi anni, sono assolutamente naturali e lasciano che la natura faccia il suo corso.

Di cosa si tratta? Sono “casette” (realizzabili anche con il fai da te usando legno non trattato) in cui possono trovare riparo i pipistrelli che, nel corso della notte, aggirandosi per il giardino, il terrazzo o gli esterni, provvedono a mangiare le zanzare che si trovano in zona.

Anche gli oli essenziali possono essere utilizzati per tenere alla larga mosche e zanzare; olio essenziale di geranio, di lavanda, di limone, menta piperita (soprattutto per le zanzare) o di eucalipto sono adatti allo scopo. Per avvantaggiarsene è sufficiente metterne alcune gocce in un diffusore con un po’ d’acqua oppure metterne un po’ su dei pezzi di stoffa da appendere vicino alle finestre e alle porte perché, avvertendo l’odore sgradevole (per loro), si tengano lontani dall’apertura e non entrino in casa. In mancanza di stoffa e diffusori, andranno bene anche alcune gocce poste su batuffoli di cotone da collocare vicino agli ingressi o accanto a chi soggiorna in un ambiente.

L’olio essenziale di limone può essere utilizzato anche in maniera alternativa mettendone alcune gocce in uno spruzzino con dell’acqua e vaporizzando di tanto in tanto nelle stanze; anche in questo caso, l’odore funzionerà da repellente e terrà lontani gli ospiti sgraditi. Più semplicemente, strofinare il succo di limone sul corpo, aiuta a tener lontani gli insetti.

Per fare in modo che gli insetti non diano fastidio è bene ricordare che in genere non amano i colori chiari perciò, via libera a qualsiasi vestito, purché non sia di colore scuro o troppo sgargiante; sarebbe da evitare inoltre di indossare dopobarba, profumazioni floreali o troppo dolci, che finirebbero per attirarli.

3 commenti:

  1. Argg... le malefiche! Devo attivarmi per evitare che mi divorino! :D

    RispondiElimina
  2. Davvero .. quest'anno con tutta l'acqua che ha fatto è diventato più difficile liberarsene.

    RispondiElimina
  3. qui siamo pieni..mosche e zanzare le odio!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo contributo. Tutti i commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...