venerdì 15 marzo 2013

Herpes labiale, cause, sintomatologia e cura

L'herpes labiale, malattia infettiva causata dal virus Herpes simplex 1 (HSV-1), colpisce prevalentemente le labbra ma può manifestarsi anche sotto e dentro il naso, talvolta sulle guance e, in alcuni casi, sul palato. 

I sintomi principali sono delle vescicolette ricche di liquido; i primi sintomi sono il leggero rossore della zona colpita, la pelle che comincia tendersi e un leggero formicolio che sfocerà in prurito. Questo è il momento in cui, se possibile, si dovrebbe cercare di intervenire utilizzando delle pomate a base di aciclovir o gocce di Tea Tree Oil, che potrebbero rapidamente farlo regredire. 

Nel caso sfortunato in cui non si dovesse riuscirci, ci si dovrà aspettare che, nella zona interessata, compaiano piccole bolle che, a poco a poco si riempiranno del virus (il liquido non è altro che il virus stesso), diventando non solo pruriginose, ma anche dolorose e antiestetiche.

Dopo 7/10 giorni circa la patologia si risolve, in questo periodo le vescichette infette si seccano formando una vistosa crosta che cadrà da sola lasciando, inizialmente, un leggero rossore che in breve scomparirà senza lasciare alcun segno. Va ricordato che durante tutto il periodo il virus è infettivo quindi, è auspicabile evitare contatti, baci, ed eventuali rapporti orali. 

Nonostante l’herpes scompaia, il virus resta latente nell’organismo quindi, durante la vita potrà ripresentarsi più e più volte, avendo facoltà di colpire anche zone differenti. 

A scatenare il virus, portandolo a sfociare nello sfogo, intervengono differenti fattori, il principale imputato è un forte stato di stress che abbassa le difese immunitarie; altri fattori sono: stanchezza dovuta a fatiche fisiche o mentali, stato influenzale, semplice raffreddore, stato febbrile, alterazione ormonale, indigestione, alimentazione non bilanciata, massiccio utilizzo di farmaci, un forte sbalzo di temperatura, il troppo sole (in alcuni casi anche le lampade solari) e, da non dimenticare, il contatto con una persona infetta. 

Prevenire la malattia non è facile, trovare un certo equilibrio evitando lo stress è complesso; più semplice è invece arricchire l'alimentazione con frutta o eliminare alcool e caffè. Idratare costantemente le labbra con uno stick o burro di cacao ecobio aiuta a prevenire e allontana la comparsa dell'herpes per parecchio tempo. 

Nel caso in cui dovesse comparire, si potrà aiutarlo a scomparire rapidamente utilizzando pomate a base di aciclovir da applicare più volte al giorno, tamponando la zona interessata con batuffoli imbevuti di acqua calda anche se, alcuni utilizzano metodi più drastici, picchiettando con dell’alcool per far seccare prima le bolle. Anche il buon vecchio metodo del dentifricio, utilizzato dagli adolescenti sui brufoli, in alcuni casi riesce a dare serenità, basta applicarne una piccola quantità e lasciarlo agire. 

Chi preferisce utilizzare i rimedi naturali, può applicare poche gocce di olio essenziale di Tea Tree Oil, tintura di propoli o passare del cristallo di potassio. 

Negli ultimi anni sono nati cerottini da applicare sulla zona da trattare, se ne applica uno fino e lo si tiene fino a che non si stacca da solo; possono essere utili per velocizzare la guarigione e, soprattutto, nascondere parzialmente questo sfogo così antistetico.

2 commenti:

  1. Purtroppo ho avuto l'herpes anche per il giorno del mio matrimonio e spero tanto che a mio figlio non venga mai. Doloroso, fastidioso e di tempo per passare ce ne vuole!

    RispondiElimina
  2. Mio marito ogni tanto se lo ritrova... però nonostante trasgredisca al divieto di sbaciucchiarlo, io non l'ho mai preso :D

    RispondiElimina

Grazie per il tuo contributo. Tutti i commenti sono moderati e verranno pubblicati appena possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...